Archivio

Archivio per la categoria ‘Naudy Hélène’

Spiritualità o psicologia?

9 ottobre 2017 Commenti chiusi

Spiritualità o Psicologia? Mentale o mentale?   Traduzione a cura di Sritha Lakshimi   Quando siamo in uno stato critico, di angoscia, di tristezza, di rabbia, ci poniamo delle domande spirituali e psicologiche? Tutto può diventare una fuga per non essere in contatto con la realtà: la psicologia, la spiritualità, il riflettere su queste due […]

Categorie:Naudy Hélène Tag:

Omaggio alla paura di Hélène Naudy

2 ottobre 2010 Nessun commento

Forse quel muro posso attraversarlo? Se non sono reale, se il mio corpo non è che atomi. E questi atomi, perché sono uniti gli uni agli altri? Perché formano un corpo? Perché gli atomi di quell’albero sono uniti gli uni agli altri e formano quell’albero? Per quale necessità? Tutto ciò è inutile? Molto prima perfino dell’ipocrisia, della gelosia, dello spirito di competizione tra gli uomini, molto prima dell’odio e delle critiche, tutto è così inutile. E poi, realmente, chi sono?

Categorie:Naudy Hélène Tag: ,

Spiritualità o psicologia? di Hélène Naudy

26 settembre 2010 Nessun commento

Perché gli individui che praticano la spiritualità sono spesso definiti settari? Perché parlano con parole e concetti che hanno appreso, che li mantengono al di sopra della loro condizione umana e che permettono loro di sfuggire alle emozioni disequilibrate. E il cattolicesimo, il protestantesimo, l’ortodossia sono settarie come i testimoni di Jehova o l’ateismo o perfino il buddismo, essendo il settarismo non qualcosa che riguarda piccoli gruppi, ma ciascuno di noi per il solo fatto che aderiamo a credenze e opinioni; credenze e opinioni che ci separano dalla realtà.

Categorie:Naudy Hélène Tag:

Sapessi quanto mi manchi di Hélène Naudy

24 settembre 2010 Nessun commento

Tutto questo tanto più che la relazione è detta di coppia, o una relazione amichevole. Vedrò un giorno la mia stupidità a pretendere di conoscere l’altro?… e a comprenderlo? L’altro, non posso conoscerlo. Può conoscermi veramente? No, ciò che si vede in me è assolutamente mutevole. Invece, il mucchio di nubi può essere conosciuto, facendo parte del conosciuto.

Categorie:Naudy Hélène Tag: