Archivio

Posts Tagged ‘La Via senza testa’

Come sperimentiamo il nostro corpo… di Douglas Harding

5 novembre 2010 Nessun commento

02/11/2009 (Revue Voir. No 8. Hiver 1983) «L’affermazione “io sono il corpo” è la causa di ogni male. Questa illusione deve finire. La Realizzazione , è questa » « Il dolore esiste  fin tanto che ci si presta ad attribuirsi una determinata forma » « Cercate di scoprire se siete veramente fisico. » «L’identificazione del Sé […]

La nascita spirituale in Maitre Eckhart e Douglas Harding di José Leroy

25 settembre 2010 Nessun commento

La forza della Visione senza testa si basa su un insieme di esercizi, che rendono il risveglio semplice, evidente e diretto. Grazie ad essi, il messaggio delle tradizioni, che ci dicono che al centro del nostro essere si trova l’assoluto, diventa accessibile.

Essere spazio di accoglienza di Douglas Harding

24 settembre 2010 Nessun commento

Quando sono con qualcuno, sono spazio d’accoglienza per quella persona. E’ impossibile essere faccia a faccia con qualcuno perché c’è sempre un viso là fuori e uno spazio qui, al centro. Non si può essere faccia a faccia. E’ qualcosa di ridicolmente evidente. Non ho nemmeno bisogno di ricordarmi che guardo il mondo con un unico occhio, o di coltivare questo. Installare due occhi al centro del mio viso e trasformarli in un occhio unico non ha più alcun senso, perché è evidente che osserviamo il mondo con un occhio unico e senza limiti, più vasto del mondo. Si tratta del nostro stato naturale, ordinario, d’essere. Vedere che non c’è viso dalla nostra parte: siamo spazio d’accoglienza per il mondo.