Archivio

Posts Tagged ‘musica’

LA PASSIONE NELLA MUSICA VISSUTA

21 novembre 2013 Nessun commento

  Michael Radulescu LA PASSIONE NELLA MUSICA VISSUTA Traduzione a cura di Maurizio Redegoso Kharitian   3e Millènaire – In quanto compositore contemporaneo di musica sacra, come vi situate in rapporto alla spiritualità?   Michael Radulescu – Leggo attentamente un libro straordinario di Aldous Huxley, La Philosofia perennis, Huxley collega le religioni alla spiritualità e, […]

Categorie:Michael Radulescu Tag:

La Trasmissione: ricevere, sperimentare, conoscere, dare

4 novembre 2011 Nessun commento

Alain Kremski LA TRASMISSIONE Ricevere – Sperimentare – Conoscere – Dare… Incontri, percorsi, l’esperienza di un musicista… Traduzione a cura di Maurizi Redegoso Kharitian La vera trasmissione, disinteressata, cosciente, nel mondo dell’arte, dell’artigianato o della spiritualità, lascia una traccia nell’essere. Appare allora, per colui che ha ricevuto, il sentimento di gratitudine, e per colui che […]

Categorie:Alain Kremsky Tag:

La qualità dell’Essere

1 ottobre 2011 Nessun commento

Alain Kremski LA QUALITA’ D’ESSERE Traduzione a cura di Maurizio Redegoso Karithian 3è Millénaire – Quando ci si trova di fronte ad un opera d’arte o si ascolta una musica, siamo penetrati da un certo numero d’impressioni. Queste ci possono portare in un universo molto oscuro, come spesso in un’arte contemporanea sovente molto “psicologica”, o […]

Categorie:Alain Kremsky Tag:

Anzitutto silenzio di Pascal Amoyel

6 ottobre 2010 Nessun commento

Mi ricorderò sempre del giorno in cui passeggiavo in un parco quando sentii una musica che mi sembrava venire da un altro mondo. Erano anni che studiavo il pianoforte, però non la conoscevo. Era di una dolcezza quasi irreale, come se toccasse in profondità e non sembrava essere ancora stata rivelata. Mi avvicinai poco a poco alla sorgente sonora e fui preso da una vertigine: stavo ascoltando un’opera a cui stavo lavorando da anni e non l’avevo riconosciuta! Non per una diversa interpretazione o per qualche altro motivo, ma perché in quell’istante preciso non mi aspettavo di ascoltare musica, a tal punto da perdere ogni riferimento. Una specie di vacillamento nella non conoscenza mi aveva fatto cadere in uno stato di ascolto totale.

Categorie:Amoyel Pascal Tag: