Archivio

Posts Tagged ‘ricerca interiore’

Le maglie della rete

4 febbraio 2013 Nessun commento

JEAN BOUCHART d’ORVAL Le  maglie della  rete   A cura di Maurizio Redegoso Kharitan 3e millènaire – Ho spesso l’impressione di essere preso dalla vita, condotto da un insieme di reazioni, di modo di reagire agli avvenimenti che si succedono nella mia vita. Sono un tessuto di reazioni. Ed in altri momenti, talvolta fugaci come […]

Ricerca dell’Assoluto di Rémy Carnerotte

28 maggio 2011 Nessun commento

( dall’archivio di 3millenaire, a cura di Luciana Scalabrini) Noi uomini tra gli uomini, non abbiamo che un dovere, quello di cercare l’Assoluto per tutta la nostra vita. E , se l’abbiamo trovato, non dobbiamo giustificare la nostra scoperta. Vi mostrerò qualche via, delle direzioni da prendere. La prima strada indica che l’Assoluto è nel  […]

Accettarsi per amare di Marianne Dubois

3 aprile 2011 Nessun commento

Da 3millenaire n°98, a cura di L. Scalabrini. Nel corso di una ricerca interiore, la maggior parte di noi scopre in se stesso una ricchezza che non immaginava, un potenziale illimitato. La abituale prigione apre le sue porte, ma durante questa ricerca ci sono degli incontri possibili, per esempio il senso di colpa, la vergogna, […]

Vivere con gli occhi aperti di Michael Siciliano

2 marzo 2011 Nessun commento

(articolo inedito dall’archivio di 3millenaire, a cura di Luciana Scalabrini) Imparare a smascherare le illusioni per crescere in coscienza. Perché le illusioni? Dove nascono? Come smascherarle? Come trasformarle? « Dentro di sé non c’è bisogno di comprensione speciale, solo la volontà di vedersi come si è veramente.» Guy Finley D.    Perché le illusioni, da dove […]

Dal paio alla coppia, dal desiderio all’amore di Serge Pastor

20 febbraio 2011 Nessun commento

Dal n° 98 di 3emillenaire, a cura di Luciana Scalabrini. L’attuale constatazione è lucida: la maggior parte delle relazioni di coppia (che sono piuttosto delle paia, tanto ciascuno è centrato sul suo proprio ego) sono basate su reciproci legami nevrotici, in cui la donna e l’uomo, identificati in persone fortemente identificate e connotate da storie  […]

Pensieri di Pascal de Neufville

11 febbraio 2011 Nessun commento

Dall’archivio di 3millenaire a cura di L. Scalabrini. Non si tratta di sbarazzarsi del conosciuto con l’esclusione, ma si tratta di comprenderlo totalmente, completamente solo, senza intermediario, onestamente. Con questa comprensione globale, senza concessione, c’è liberazione dal conosciuto; questo è messo al suo giusto posto, non è più causa di conflitto. E’ difficile realizzare che […]

Il mistero della congiunzione di Jean Biès

10 febbraio 2011 Nessun commento

Dall’archivio di 3millenaire, a cura di Luciana Scalabrini. CARL GUSTAV JUNG ci dice: “Ciò che è difficile, è essere semplici” ; bisogna constatare che quel mistero dell’unione in noi sembra molto difficile. È proprio con questa opera, “Misterium conjuntionis” ,che Jung disse essere il suo testamento, che siamo condotti attraverso il suo immenso labirinto alla […]

Ascoltare la realtà di Eric Baret

9 febbraio 2011 Nessun commento

(da 3emillenaire n° 98, a cura di Luciana Scalabrini) D.     La società impone degli obblighi, dappertutto, dovunque ci si giri. Ho l’impressione  di passare da una cosa che devo fare  un’altra che devo fare  e così via. Tutto questo mi mette in una tensione costante, a un grado più o meno alto. Come aggiustarsi in […]

L’equilibrio pensiero-sentimento e la mutazione di Robert Linssen

7 gennaio 2011 Nessun commento

L’equilibrio della ragione e dell’amore, del pensiero e del sentimento ha per scopo di permettere la loro utilizzazione con una realtà o funzione superiore Da coordinatore che era il pensiero deve essere coordinato, utilizzato per una funzione ed una realtà che lo oltrepassa Come Jung, Krishnamurti considera il sentimento intimamente legato al pensiero nel processo […]

L’impossibile domanda-secondo la visione penetrante di Jiddu Krishnamurti

6 gennaio 2011 Nessun commento

3e millénaire, n° 96 “Il desiderio è una forza straordinaria nella nostra vita. Lo si sopprime, lo si fugge, si cambiano le attività del desiderio, lo si razionalizza, vedendo come appare e qual è la sua sorgente. Dunque, osserviamo il movimento del desiderio. Non diciamo che bisogna sopprimerlo, fuggirlo o sublimarlo, qualsiasi sia il senso […]