Archivio

Posts Tagged ‘yoga’

Yoga e medicina moderna di Swami Satyananda

17 maggio 2011 Nessun commento

Dall’archivio di 3millenaire, a cura de L. Scalabrini. Interrogato sulle sue opinioni riguardanti la medicina moderna, Swami Satyananda dà il suo parere su quella che si chiama la salute positiva e la salute negativa. Ho passato gran parte della mia vita dedicandomi alla medicina, come il mio guru, Swami Sivananda. Rispetto la scienza e i […]

Categorie:swami satyananda Tag: ,

Lo yoga, un lavoro d’alchimia di Swami Lakshumanacharya

16 aprile 2011 Nessun commento

(da 3millenaire n° 99,a cura di Luciana Scalabrini) 3mill.   Numerose malattie sono il risultato di una vita senza armonia. E spesso c’è un senso do noia, di tristezza, o una sensazione di fatica. Il nostro modo di reagire agli avvenimenti, il nostro stress, fanno sì che la nostra salute non sia buona. Il mentale è […]

Categorie:swami lakshumanacharya Tag:

Lo yoga dell’artista di Jean Biès

14 aprile 2011 Nessun commento

( dalla prima serie di 3millenaire, a cura di Luciana  Scalabrini.) Dei differenti cammini che conducono all’Essenziale, l’arte non è sicuramente uno dei minori. Senza dubbio c’è molta distanza tra l’asceta nel senso stretto del termine, che lavora a decrearsi per abolirsi nel Sé, e la poietes (nel senso dell’antica Grecia. Ndt)  che costruisce un’opera […]

Categorie:jean biès Tag:

Al di là del muro, o lo yoga di chi ha aperto gli occhi nella vita di Albert Hildebrand

15 febbraio 2011 Nessun commento

(a cura di Luciana Scalabrini) Dalla notte dei tempi gli umani si uccidono per delle idee; é per le idee, i concetti religiosi, morali, filosofici, ecc. che gli umani litigano, si uccidono tra loro, si divorano Ti amo per quello che sei; e non per quello che hai. « E’ scoprendosi così come si è […]

Categorie:albert hildebrand Tag: ,

Sofferenza e immagine di sé di Pascal de Neufville.

13 febbraio 2011 Nessun commento

A cura di Luciana Scalabrini, dall’archivio di 3millenaire. Lettera ad un’amica disperata. Amica,  ora sei separata dall’uomo che amavi. Restano con te due bambini… Ti ha preso la sofferenza e ti affligge il corpo, anche i figli soffrono. Attorno a te e a noi tutti vi sono miseria e violenza; la natura è violentata. Il […]

Il corpo e il pensiero sono completamente condizionati. La sola libertà è vedere questi condizionamenti! di Eric Baret

22 gennaio 2011 Nessun commento

Tratto dall’archivio di 3emillenaire, a cura di L. Scalabrini. D. Perché aver lavorato tanto tempo ad un approccio corporale, mentre tutti i maestri delle grandi tradizioni non hanno smesso di ripetere che non si è il corpo e non si è il pensiero? E.B.    Prima di dire ciò che non si è, bisogna conoscere. Dire […]

Categorie:Baret Eric Tag: ,

Le tappe della vita

1 dicembre 2010 Nessun commento

Le tappe della vita – di Gabriel Monod-Herzen Come mi hanno detto in India, la spiritualità non è solamente avere un ideale, per quanto grande sia, né ciò che concerne cose astratte; essa è qualcosa che deve essere presente nella vita di tutti i giorni, che deve aiutare a risolvere i problemi pratici, professionali, familiari […]

Affrontare la paura di Jean Klein

2 ottobre 2010 Nessun commento

Non cercate di localizzare quella attenzione che è ancora un oggetto. Contemplate il percepito che si localizza sul corpo. Quella paura è una fissazione di energia nel vostro corpo e, quando non è più alimentata, l’energia si riassorbe nella Contemplazione.

Categorie:Klein Jean Tag: ,

Rinascere al Presente di Parvathi Nanda Nath

25 settembre 2010 Nessun commento

Che siate cosciente che succede questo, è il primo e più importante passo per risvegliarsi. Per risvegliarsi si deve avere un riconoscimento che siamo addormentati. Allora, dobbiamo osservare quando agiamo, nel momento dell’azione, nelle nostre difese, nel nostro condizionamento e nelle nostre memorie. Gli ostacoli sono mantenuti attraverso una relazione coi sensi mal compresa e per una cattiva comprensione di noi stessi come un’entità fissa nello spazio a cui tutto si rapporta. Ma è così? Questo deve essere visto. Le Yogini hanno scoperto delle tecnologie che rivelano la vera natura dello spazio, decostruendo i condizionamenti del corpo-mente, perché la realtà senza ornamenti di quello che siamo sia naturalmente espressa.

Categorie:Nanda Nath Parvathi Tag:

L’ardente verità di Jean Klein

24 settembre 2010 Nessun commento

Tutto questo appartiene alla vostra personalità. Quando affrontate la vita senza fare intervenire la memoria e accettando totalmente i fatti, vi trovate aperti alla vita;. in quella apertura c’è intelligenza, c’è sensibilità. La vera personalità viene dall’istante, dalla situazione stessa. Non c’è niente di personale nell’intelligenza e la sensibilità. La vera personalità sorge con la situazione e si dissolve con la situazione, non lasciando alcun residuo. Siete liberi dalla memoria. Non ci sono compromessi. Agite secondo la situazione. Così non c’è niente di personale nella vera personalità. Quando agite in accordo con la situazione, c’è un’azione senza intenzione, libera dall’ego. In altre parole, l’azione vera si stacca dall’azione personale. Dovete distaccarvi dall’obbiettivo. Per raggiungere lo scopo, bisogna staccarsi dallo scopo.

Categorie:Klein Jean Tag: