Archivio

Archivio per la categoria ‘Michael Edouard Salim’

Trovare la sicurezza nel cuore stesso dell’insicurezza di Edouard Salim Michel

6 Ottobre 2010 Nessun commento

Se un ricercatore è realmente sincero nel desiderio di conoscersi e incomincia a studiarsi, per comprendere ciò che gli impedisce la strada verso l’illuminazione, non può evitare di constatare che è, come ogni essere umano, continuamente sottoposto a una doppia paura: la paura della vita, con tutto quello che comporta, come pericoli, malattie, conflitti, drammi, accidenti di ogni specie, e la paura dello stato in cui sarà inevitabilmente dopo la morte, di cui, finchè resta ciò che è ordinariamente, non può conoscere la vera natura.

Categorie:Michael Edouard Salim Tag:

Ancorarsi nella realtà di Edouard Salim Michel

6 Ottobre 2010 Nessun commento

Il corpo è un aiuto e un impedimento a seconda dei casi. Quando la mente, che costituisce con il sentimento e il corpo la prima trinità nell’essere umano, non è attivamente impiegata a ricordare all’aspirante lo scopo della sua ricerca spirituale, è allora inevitabilmente il suo corpo che lo domina e utilizza la sua mente per ottenere tutto ciò che le aggrada e sfuggire a ciò che non è gradevole, per soddisfare i suoi desideri ( che non smettono di cambiare secondo le circostanze) e per assicurarsi la sopravvivenza.

Trovare la sicurezza nel cuore stesso dell’insicurezza di Edouard Salim Michael

2 Ottobre 2010 Nessun commento

L’essere umano ha paura di morire, una paura strettamente legata al timore di perdere il corpo fisico, a cui è così drammaticamente identificato, che è diventato lo strumento attraverso il quale gusta i piaceri del mondo dei sensi e ha una prova certa, pur limitata, di esistere. Così nutre in lui il sentimento cosciente o inconscio che senza il suo corpo, non solo cesserà di esistere, ma che perderà ogni possibilità di conoscere quei piaceri sensoriali ai quali è diventato così attaccato.